0
0
0
s2smodern
powered by social2s

SAN DANIELE E COMPAGNI MARTIRI 

San Daniele e compagni, martiri a Ceuta sono stati sette frati minori francescani, missionari che nel 1227 furono inviati da Frate Elia, capo dell'ordine, dalla Toscana fra le popolazioni maomettane di Ceuta, in Marocco. Portarono avanti un'opera di evangelizzazione nel nome di Gesù Cristo.

A capo del gruppo era Daniele, originario di Belvedere in Calabria e già provinciale della medesima regione, mentre gli altri si chiamavano Samuele, Angelo, Domno (o Donulo) di Montalcino, Leone, Niccolò di Sassoferrato e Ugolino. Dopo una breve permanenza in terra di Spagna, in due scaglioni a breve distanza l'uno dall'altro, si trasferirono a Ceuta nel Marocco.

Dopo una permanenza in Spagna, i sette si trasferirono, suddivisi in due distinti gruppi, a Ceuta, in un luogo in cui le autorità avevano proibito ogni forma di propaganda cristiana. Essi tuttavia svolsero attività di proselitismo presso i numerosi mercanti delle repubbliche marine di Pisa e Genova nonché provenienti da Marsiglia. Nell'autunno 1227 decisero di iniziare la predicazione alla popolazione islamica.

Era un atto veramente coraggioso, perché le autorità locali avevano proibito nella zona ogni forma di propaganda cristiana. Nelle strade di Ceuta, parlando in latino e in italiano (non conoscendo la lingua locale), annunziarono Cristo, bollando con roventi parole la religione di Maometto. Le autorità ordinarono la loro cattura: i missionari, dopo essere stati sottoposti a vari interrogatori, furono inviati ad abbracciare l'Islam e poi, di fronte alla loro mirabile costanza, furono presto incarcerati e indotti ad abiurare la fede cristiana; tuttavia, riuscirono a resistere dal farlo e condannati alla decapitazione.


I nomi dei martiri, i cui resti recuperati dai mercanti cristiani occidentali furono sepolti nei sobborghi della stessa Ceuta, sono: Daniele - originario di Belvedere in Calabria, Angelo, Samuele, Domnu o Donolo di Montalcino, Leone, Niccolà di Sassoferrato e Ugolino.
Su disposizione di Papa Leone X del 22 gennaio 1516 vengono commemorati il 13 ottobre (san Daniele di Ceuta è patrono di Orani, NU), anche se l'insieme dei compagni di martirio viene ricordato il 10 ottobre.

 

Capitolo Under Ten 2019

Under Ten OFM 2019