0
0
0
s2smodern
powered by social2s

PRIMA GIOIA: Maria riceve dall’arcangelo Gabriele l’annunzio d’essere stata prescelta da Dio quale Madre del Verbo Eterno

L’angelo disse a Maria: “Non temere, Maria, perchè hai trovato grazia presso Dio. Ecco concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e chiamato Figlio dell’Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine”.

(Lc 1,30-32)

1 Padre Nostro…10 Ave Maria…Gloria…

Lodata e ringraziata sempre sia  la SS.Trinità per tutte le grazie e privilegi concessi a Maria.

 

SECONDA GIOIA: Maria viene da Elisabetta riconosciuta e venerata quale Madre del Signore

Appena Elisabetta ebbe udito il saluto di Maria, il bambino le sussultò nel grembo. Elisabetta fu piena di Spirito Santo ed esclamò a gran voce: “Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo! A che debbo che la madre del mio Signore venga a me? Ecco, appena la voce del tuo saluto è giunta ai miei orecchi, il bambino ha esultato di gioia nel mio grembo. E beata colei che ha creduto nell’adempimento delle parole del Signore”. Allora Maria disse: “L’anima mia magnifica il Signore e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore, perchè ha guardato l’umiltà della sua serva. D’ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata”.

(Lc 1,39-48)

1 Padre Nostro…10 Ave Maria...Gloria…

Lodata e ringraziata sempre sia la SS.Trinità per tutte le grazie e privilegi concessi a Maria.

 

TERZA GIOIA : Maria dà alla luce Gesù senza alcun dolore e conservando la sua completa verginità

Anche Giuseppe, che era della casa e della famiglia di Davide, dalla città di Nazaret e dalla Galilea salì in Giudea alla città di Davide, chiamata Betlemme, per farsi registrare insieme con Maria sua sposa, che era incinta. Ora, mentre si trovavano in quel luogo, si compirono per lei i giorni del parto. Diede alla luce il suo figlio primogenito, lo avvolse in fasce e lo depose in una mangiatoia, perchè non c’era posto per loro nell’albergo. (Lc 2,4-7)

1 Padre Nostro…10 Ave Maria...Gloria…

Lodata e ringraziata sempre sia la SS.Trinità per tutte le grazie e privilegi concessi a Maria.

 

QUARTA GIOIA: Maria riceve la visita dei Re Magi giunti a Betlemme per adorare suo Figlio Gesù.

Ed ecco la stella, che avevano visto nel suo sorgere, li precedeva, finchè giunse e si fermò sopra il luogo dove si trovava il bambino. Al vedere la stella, essi provarono una grandissima gioia. Entrati nella casa, videro il bambino con Maria sua madre, e prostratisi lo adorarono. Poi aprirono i loro scrigni e gli offrirono in dono oro, incenso e mirra.     (Mt 2,9 -11)

1 Padre Nostro…10 Ave Maria...Gloria…

Lodata e ringraziata sempre sia la SS.Trinità per tutte le grazie e privilegi concessi a Maria.

 

QUINTA GIOIA:Maria, dopo aver smarrito Gesù, lo ritrova nel Tempio mentre discute con i dottori della Legge

Dopo tre giorni lo trovarono nel Tempio, seduto in mezzo ai dottori, mentre li ascoltava e li interrogava. E tutti quelli che l’udivano erano pieni di stupore per la sua intelligenza e le sue risposte. (Lc 2, 46-47)

1 Padre Nostro…10 Ave Maria...Gloria…

Lodata e ringraziata sempre sia la SS.Trinità per tutte le grazie e privilegi concessi a Maria.

 

SESTA GIOIA: Maria riceve per prima l’apparizione di Gesù risorto gloriosamente dalla morte.

Alla vittima pasquale, s’innalzi oggi il sacrificio di lode. L’agnello ha redento il suo gregge, l’innocente ha riconciliato noi peccatori al Padre. Morte e Vita si sono affrontate in un prodigioso duello. Il Signore della vita era morto; ma ora, vivo, trionfa. “Raccontaci,Maria: che hai visto sulla via?” . “La tomba del Cristo vivente, la gloria del Cristo risorto, e gli angeli suoi testimoni, il sudario e le sue vesti. Cristo, mia speranza, è risorto; e vi precede in Galilea”. Sì, ne siamo certi: Cristo è davvero risorto. Tu, Re vittorioso, portaci la tua salvezza. (Sequenza pasquale).

1 Padre Nostro…10 Ave Maria...Gloria…

Lodata e ringraziata sempre sia la SS.Trinità per tutte le grazie e privilegi concessi a Maria.

 

SETTIMA GIOIA: Maria viene assunta in cielo ed incoronata Regina della terra e del paradiso nella gloria degli angeli e dei santi

Ascolta, figlia, guarda, porgi l’orecchio, al re piacerà la tua bellezza. Egli è il tuo Signore: pròstrati a lui. Da Tiro vengono portando doni, i più ricchi del popolo cercano il tuo volto. La figlia del re è tutta splendore, gemme e tessuto d’oro è il suo vestito. E’ presentata al re in preziosi ricami; con lei le vergini compagne a te sono condotte; guidate in gioia ed esultanza entrano insieme nel palazzo del re. Farò ricordare il tuo nome per tutte le generazioni, e i popoli ti loderanno in eterno, per sempre.

( Sal 44, 11a.12-16.18 )

1 Padre Nostro…10 Ave Maria...Gloria…

Lodata e ringraziata sempre sia la SS.Trinità per tutte le grazie e privilegi concessi a Maria.

 

Si concluda con due altre Ave Maria, per raggiungere un totale di 72, onorando ogni anno della vita di Maria sulla terra,  e un Pater, Ave, Gloria per i bisogni della Santa Chiesa, secondo le intenzioni del Sommo Pontefice, onde acquistare le sante indulgenze.

SALVE REGINA

PREGHIAMO

O dio, che facesti esultare in te con ineffabile gaudio l'anima della tua santissima Madre, concedi propizio che, per i suoi meriti siamo continuamente riempiti di consolazioni celesti.

Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli. Amen 

oppure:

Concedi ai tuoi fedeli, Signore Dio nostro, di godere sempre la salute del corpo e dello spirito e per la gloriosa intercessione di Maria santissima, sempre Vergine, salvaci dai mali che ora ci rattristano e guidaci alla gioia senza fine.

Per cristo nostro Signore. Amen

 

Capitolo Under Ten 2019

Under Ten OFM 2019