0
0
0
s2smodern
powered by social2s

Il Convento che, nel lontano passato, era stato dei monaci Basiliani, fu fondato come Convento francescano nel sec. XV dal Beato Tommaso da Firenze e fu dedicato alla Madonna delle Grazie. Da quando, nel XVII secolo, fra Umile da Petralia scolpì la statua del SS. Ecce Homo, la devozione verso tale scultura lignea fu tale che soppiantò il primo titolo e il Santuario fu ed è chiamato del SS. Ecce Homo.
Nel 1580 venne scelto come sede di noviziato e diversi pii e santi religiosi condussero la loro vita di santità fra le mura di quel convento, e tra tutti brilla Sant’Umile da Bisignano che qui, compì il noviziato nei primi anni del secolo XVII, ancora oggi è ricordato il suo passaggio con una cappella a Lui dedicato all’interno del chiostro del convento nella quale è conservata l’immagine usa per la beatificazione.
La bolla di martino V del 14 ottobre 1929 sancisce la donazione perpetua del convento e della chiesa ai frati francescani a livello ecclesiale ma in realta' il complesso monumentale e' ancora tutto oggi di proprieta' del comune di mesoraca.
Si può ammirare in questo convento la statua marmorea della vergine madonna delle grazie di antonello gagini che parlo' a s. Umile da bisignano, chiostro del xv secolo, statua lignea del ss. Ecce homo di frate umile da petralia soprana, pulpito seicentesco in noce, mobili della sacrestia in noce (1763) e coro (1765) dei frati giuseppe da grimaldi e gennaro da bonifati (cs), numerose tele inventariate dalla soprintendenza alle belle arti.

 

MESORACA – Convento Santissimo Ecce Homo
88838 Mesoraca (KR).

Tel. e fax 0962.45260
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

La fraternità è composta:

Fr. Giuseppe MAIOLO 

Fr. Francesco BRAMUGLIA

Fr. Giuseppe Maria GIORDANO

 

 

Mappa